DA GENOVA A VALENCIA, GLI 8 ACQUARI PIÙ SPETTACOLARI D’EUROPA

GENOVA – L’acquario “Poema del Mar” di Las Palmas di Gran Canaria è solo l’ultimo nato in Europa tra le numerose strutture che studiano e conservano il mondo sommerso, mostrando specie marine, coralli e pesci colorati. Ecco alcuni tra gli acquari più spettacolari e visitati nel vecchio continente, che piacciono a grandi e a bambini.

Poema del Mar, l’acquario dei record

Acquario di Genova – E’ il più grande e spettacolare d’Italia e tra i più visitati al mondo come luogo d’attrazione e come centro di ricerca biologica e di conservazione di diverse specie marine. L’acquario, progettato da Renzo Piano nel porto antico del capoluogo ligure, prevede un percorso di 2 ore e 30 minuti tra vasche ricche di meraviglie e incredibili habitat naturali alla scoperta di pesci, coralli e rettili rari in un vero viaggio sottomarino attorno al mondo. Tra le particolarità dell’acquario, la cui struttura ricorda quella di una gigantesca nave, ci sono le cinque grandi vasche che ospitano delfini, squali, foche, lamantini e tartarughe oltre a innumerevoli altre specie marine, complessivamente 70 ecosistemi con circa 12mila creature e 200 specie vegetali provenienti da tutti i mari del mondo. Imperdibile è la vasca dei cetacei, tra il corpo principale dell’acquario e la grande Nave blu, con un’immensa parete che può essere “aperta” per ascoltare i suoni dei delfini. L’acquario offre esperienze suggestive, come osservare le ipnotiche danze delle meduse accompagnate da una speciale colonna sonora e da un’illuminazione a effetto, o avere la possibilità di toccare con la propria mano le razze, ospitate in vasche aperte. L’acquario, infine, prevede tour notturni, immersioni con i biologi e minicrociere al largo di Portofino per avvistare i cetacei.

Oceanário di Lisbona – Inaugurato nel 1998 in occasione dell’Expo nel Parque das Nações, l’acquario della capitale portoghese è il più amato del Paese con circa un milione di visitatori ogni anno. Imperdibile per grandi e piccini è la visita all’enorme vasca centrale di cinquemila metri cubi che ospita cento specie diverse di creature degli oceani, dagli squali ai barracuda, dalle razze alle cernie. L’acquario, strutturato su due piani, ospita nelle sue vasche oltre 15mila specie marine e oceaniche, uccelli, mammiferi marini e piante appartenenti a 450 diverse specie. Quattro sono gli habitat ricreati: “Nord Atlantico”, “Antartico”, “Pacifico Temperato” e “Indiano Tropicale”. Al centro dell’edificio e visibile su due livelli c’è una vasca cilindrica di enormi dimensioni che riproduce l’oceano in 5 milioni di litri d’acqua salata dove nuotano squali, barracuda, cernie, tonni, murene e i maestosi e rari pesci luna.

AquaDom di Berlino – Piccolo ma spettacolare, sicuramente insolito perché l’acquario della capitale tedesca è una grande torre cilindrica, alta 25 metri e con un diametro di 12, situata nella hall del centrale Radisson Blu Hotel. L’AquaDom, che fa parte del Sea Life Centre, con oltre 35 vasche e più di 5mila creature marine, ospita 1500 pesci tropicali e 100 specie diverse che si possono ammirare molto da vicino, entrando nella vasca tramite uno speciale ascensore di vetro che sale fino all’ultimo piano, tra banchi di pesci e coralli, fino al ristorante panoramico. Le visite durano appena una ventina di minuti ma sono davvero emozionanti.

Oceanográfic di Valencia – E’ il parco marino più grande d’Europa con un tunnel sotterraneo lungo 70 metri e un ristorante sottomarino che regalano l’emozionante sensazione di stare sul fondo dell’oceano. L’acquario Oceanográfic di Valencia è una specie di città immersa con numerosi acquari, tra cui un delfinario profondo 11 metri, vasche di diverse dimensioni che riproducono i principali ecosistemi marini del mondo – “Antartico”, “Artico”, “Temperato”, “Mediterraneo” e “Tropicale” – laghi, lagune e isolotti che illustrano la vita marina di 45mila esemplari e 500 specie diverse; la struttura, inoltre, offre ai più piccoli l’esperienza di trascorrere una notte accanto alle vasche degli squali oppure di immergersi con una guida esperta. L’acquario si trova all’interno della “Città delle Arti e delle Scienze”, gigantesco complesso museale progettato da Santiago Calatrava, dove sorgono anche l’Hemisfèric con il cinema planetario, il tecnologico museo delle Scienze, didattico e interattivo, e la serra Umbracle, dove si passeggia per un chilometro tra piante tropicali.

Aquaworld Aquarium di Hersonissos – Aperto da aprile a ottobre, l’acquario del porto di Hersonissos, sull’isola di Creta, ospita numerose specie marine del Mediterraneo e tanti rettili provenienti da tutto il mondo in strutture in cui è stato ricreato il loro habitat naturale. Qui per i visitatori è possibile interagire con gli animali in totale sicurezza; nelle grandi vasche, invece, si ammirano polpi, tartarughe marine, cernie, razze, murene, scorfani rossi e i pesci rondine con le loro caratteristiche ‘ali’. L’acquario ospita anche gli animali feriti, curati dal personale specializzato della struttura.

Aquarium di La Rochelle – L’acquario della cittadina di La Rochelle, nella regione Nuova Aquitania, ospita un importante centro di ricerca sulle tartarughe, finanziato dal governo francese, che si prende cura delle testuggini durante l’inverno e le libera nelle acque dell’Atlantico d’estate, monitorandole tramite un microchip. Nell’acquario, uno dei più visitati del Paese, si trovano oltre 12mila animali marini appartenenti a circa 600 diverse specie ospitate in 75 vasche dedicate ai principali ecosistemi mondiali: “Atlantico”, “Tropicale”, “Indiano-Pacifico” e “Mediterraneo”. Tra i colorati anemoni e le stelle marine, i temibili barracuda e gli squali, le murene verdi e le tartarughe marine, ci sono anche i granchi giganti giapponesi, che possono raggiungere i 20 chili e misurare fino a 3,5 metri. Imperdibile è la galleria delle luci, 5 nuove vasche dove si riproducono le profondità degli abissi con gli effetti di bioluminescenza e fluorescenza. Tante sono le attività didattiche e le mostre temporanee nell’acquario che offre anche la possibilità di immergersi nelle vasche.

The Deep di Kingston-Upon-Hull – E’ uno spettacolare acquario che vanta numerose specie marine in diversi ambienti, tra cui sette varietà di squali e un centro di ricerca nel campo della biologia marina. L’acquario The Deep, famoso per ospitare una coppia di pesci sega verdi, gli unici esemplari in tutto il Regno Unito, sorge a Kingston-Upon-Hull, nell’Inghilterra orientale, e la sua particolare struttura in vetro e acciaio domina l’estuario del fiume Humber. Nella più grande vasca dell’acquario, conosciuta con il nome di “Endless Ocean”, nuotano in 2,5 milioni di litri di acqua salata alcuni tra gli animali più spettacolari del mondo marino. Infine merita una visita il “regno del ghiaccio”, dove su tre piani si trova la divertente e quasi ipnotica casa dei pinguini.

Den Blå Planet di Copenhagen – Sorge a Kastrup, un sobborgo della capitale danese, ed è con i suoi 10mila metri quadrati l’acquario più grande del nord Europa. Aperto al pubblico nel 2013, l’edificio dalle forme curvilinee ricorda un grande vortice circondato d’acqua. E’un museo scientifico con mostre e installazioni multimediali e interattive; diviso in otto sezioni ospita 53 vasche che ricreano i tre principali ecosistemi: “Laghi e mari del Nord”, “Fiumi e bacini tropicali” e “Oceano”. Nel cuore dell’acquario e nel tunnel oceanico si possono osservare i pesci più grandi: gli squali martello, che raggiungono i 7 metri di lunghezza, le razze, i barracuda, le murene e le tartarughe marine. Tra gli ospiti più ammirati ci sono le simpatiche lontre provenienti dall’Alaska. Informazioni: denblaaplanet.dk

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *